Confettura di fragole senza pectina

Marmellata o Confettura di fragole? In inglese è semplice. Marmalade è solo di arance, jam è la marmellata di qualsiasi altro frutto.

E quindi come fare per distinguerle? Ci è venuta incontro la Comunità Europea che ha definito marmellata il prodotto di agrumi e zucchero mentre possiamo chiamarla confettura quando utilizziamo qualsiasi altro frutto. Questa volta ho preparato una confettura di fragole trovate altre ricette in archivio nel blog.

etichette adesive e barattoli di marmellata aperto

La confettura cose da sapere

Scongiuriamo qualche paura, prima tra tutte il botulino. Il Ministero della Salute ha elaborato le linee guida per la realizzazione delle conserve nelle quali sono spiegate in modo chiaro tutte le accortezze da prendere. Le trovate qui, e che siate appassionati o semplicemente curiosi è una lettura interessante da fare che richiede pochi minuti.

ciotola di fragole
fragole

I passaggi fondamentali

Realizzare la confettura è un processo lungo ma alquanto semplice, basta seguire dei semplici passaggi, e la soddisfazione sarà grandissima!

  1. lavare bene la frutta e lasciarla macerare con lo zucchero.
  2. sterilizzare i barattoli ermetici (in microonde o tramite bollitura). I tappi essendo in metallo dovranno essere bolliti.
  3. riempire i barattoli quando la frutta è ancora bollente
  4. capovolgerli dopo averli chiusi bene controllando che con una leggera pressione del dito al centro il tappo faccia “clack”

Pectina e zucchero si, no, quanto?

Io non amo le confetture estremamente dolci e quindi lascio macerare la frutta con qualche cucchiaio di zucchero senza seguire le dosi “ufficiali”. Questo processo però non permette di conservare a lungo i barattoli una volta aperti, perché la funzione dello zucchero è proprio quella di aumentare la durabilità del prodotto. Vi consiglio quindi di seguire le dosi utilizzando almeno 50-70% di zucchero rispetto al peso della frutta. La pectina da supermercato non va demonizzata, ma se avete imparato a conoscermi sapete che amo il “fai da te” e quindi l’ho preparata in casa utilizzando la mela. Tutta la frutta contiene pectina di per sé, ma le fragole non ne contengono moltissima e se desiderate una confettura densa serve l’aiuto di un gelificante.

foto della ciotola con le fragole
macerazione delle fragole


Come decorare i barattoli

E qui veniamo ad uno dei motivi che mi ha spinta a scrivere la ricetta della confettura di fragole quando sul web sono già presenti 379 mila risultati! Le bellissime etichette adesive di Petit Fernand che ho scoperto circa due anni fa durante la preparazione del mio matrimonio.

Non amo le preparazioni lunghe (tranne il pane e la pizza!) soprattutto quando si parla di cerimonie, e nel caso del matrimonio avevo le idee chiare e un’immagine semplice e fresca che volevo comunicare a tutti i miei ospiti. Nella scelta quindi delle etichette che accompagnassero le bustine dei confetti mi sono affidata a Petit Fernand.

Piccole targhette adesive personalizzate con i nostri nomi e la data del matrimonio, da apporre sui sacchetti di carta a disposizione di chi avesse voglia di porta via una piccola “doggy bag” di confetti e dolcetti. Il risultato? semplice ed elegante come avevo desiderato, veloce, e soprattutto non costoso!

La signora Valeria è stata cosi gentile da spedirmi anche un piccolo carnet di adesivi per le confetture e le conserve, e quale occasione migliore se non quella di utilizzarle per le mie fragole?

foto del biglietto petit Fernando con barattoli di confettura
biglietto Petit Fernand
etichette adesive e barattolo di marmellata aperto

Non vi resta che prepararla allora…e farmi sapere se vi è piaciuta!


My Recipe

Tempo di preparazione: 4-10 ore
Tempo di cottura: 2 ore
Porzioni : 500 gr

Ingredienti

  • fragole fresche 3 kili
  • zucchero muscovado (qualche cucchiaio) - la dose ufficiale è 1,5kg /2,100 kg di zucchero
  • 1 mela
  • 2 bicchieri di acqua
  • 2 cucchiai di zucchero

Preparazione

  1. lavate le fragole asciugatele e mettele a macerare per almeno 4-6 ore con lo zucchero
  2. separate la pectina : in un pentolino fate bollire per 40 minuti una mela a pezzi (con la buccia) l'acqua e i 2 cucchiai di zucchero
  3. una volta cotta la mela scolate il liquido e fatelo bollire per altri 20 minuti
  4. Cuocete la frutta in una pentola capiente a fuoco basso per almeno 3-4 ore (dipende dalla consistenza che desiderate) aggiungendo la pectina verso la fine
  5. Cuocete la frutta in una pentola capiente a fuoco basso per almeno 3-4 ore aggiungendo la pectina verso la fine
  6. sterilizzate i tappi facendoli bollire almeno 40 minuti con i barattoli . I barattoli potete sterilizzarli nel microonde mettendoli leggermente umidi per 40 secondi alla massima potenza
  7. riempite i barattoli lasciando un centimetro e mezzo di aria, chiudete e mettete a freddare a testa in giu'.
  8. conservate per non piu' di tre mesi in un luogo asciutto, e una volta aperti teneteli sempre in frigo.

Additional Info

No Replies to "Confettura di fragole senza pectina"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.