Torta di pane nero – sognando le montagne

 

Se trovate sulla tavola del pane nero dove immaginereste di essere?

Sicuramente in una baita di montagna con il camino acceso e del burro di malga appena sformato, formaggi e miele di castagno.

Ed è proprio questa l’immagine che ho avuto davanti agli occhi quando l’associazione Italiana Food Blogger della quale sono socia, ha promosso il contest legato alla festa transfrontaliera “Lo pan Per” il pane delle Alpi.

Il pane nero cosa è.

Se non un pane ottenuto con farina di segale, farina integrale e semini che mescolati con acqua e lievito danno vita ad un impasto profumato con una mollica densa e molto consistente.

Come si prepara il pane nero (ricetta per due pani da 800gr):

Farina di segale integrale g 550

Farina di grano tenero tipo 0 g 250

Farina di grano tenero integrale g 200

Acqua g 650

Sale g 20

Lievito di birra fresco g 20 (o lievito di birra secco g 10)

Sciogliete il lievito di birra nell’acqua tiepida, versate in una ciotola le farine, il lievito e l’acqua e il sale mescolate. Impastate sulla spianatoia, create una palla e mettetela coperta a lievitare per circa 2 ore. Una volta raddoppiato di volume schiacciate l’impasto, piegate i due lembi laterali a fazzoletto su se stessi, arrotolate l’impasto e create un filoncino che riporrete a lievitare con la chiusura verso l’alto in un cestino per lievitazione altri 60-90 minuti.

Rivoltate sulla placca da forno e cuocete in forno a 200° per 20 minuti e poi a 180° per un totale di 40-45 minuti.

Sfornate e lasciate raffreddare. La ricetta per il pane nero con macchina del pane rimane invariata rispetto a quella tradizionale.

pane nero di segale

Vi chiederete anche :

Come conservare il pane nero.

Ed è molto semplice; basterà avvolgerlo in un canovaccio e tenerlo nella madia. Durerà anche una settimana.

Cosa fare una volta che il pane nero è secco? Devo dire che a me non succede mai, perché data la sua bontà non riesco mai ad averne di secco, ma se vi dovesse capitare  la ricetta per una torta leggera e gustosa che richiama l’autunno fa proprio al caso vostro.

Ecco per voi  la mia ricetta :

Quantità 2 tortine 

Tempo 1 ora 

Tools forno

Per l’impasto

Pane nero 100 gr

Latte di avena 1 bicchiere

Uova 1

Cranberries 1 cucchiaio

Uvetta 1 cucchiaio

Mandrel 1 cucchiaio

Semi di girasole 1 cucchiaio

Cannella 1 cuchiaino

Zucchero di cocco 1 cucchiaio

Granella di cioccolato 1 cucchiaio

Burro 1 noce

Zucchero a velo

Mela 4 fettine sottili

Forno a 200°

Ammollate il pane con un bicchiere di latte. Una volta morbido impastate con le mani e lasciate riposare.

Tritate le mandorle e tostate in padella con i semi di girasole.

Sbattete l’uovo e mescolate il pane con tutti gli ingredienti lasciando da parte la mela, il burro e lo zucchero a velo.

Imburrate gli stampini e riempiteli con l’impasto, decorate con le sfoglie di mele creando un cuore. Infornate per circa 20-30 minuti e fate la prova dello stecchino.

Lasciate raffreddare e decorate con zucchero a velo.

Potete servire tiepide con gelato alla crema.

se la ricetta vi è piaciuta lasciate un commento, sarò felice di rispondervi,  ricordate sempre di taggare #lechefclochard e di condividere i vostri piatti..la mia piu’ grande gioia è sapere che li avete provati ed apprezzati

No Replies to "Torta di pane nero - sognando le montagne"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.