Il potere del cioccolato – La Foresta di Natale

Ci vorrebbe più cioccolata nella vita di ognuno di noi, che ci lasci baffi golosi sulle labbra, e trasformi ogni brutto affare in un cuore caldo come quello che si scioglie dentro soffici tortini e ci sorprende. E continuiamo a sperare nel bene, a viaggiare, ad andare oltre le apparenze dei colori e delle lingue diverse dalle nostre, a ballare a divertirci e scacciare la paura abbracciandoci tutti insieme.

Questa torta meravigliosa l’ho scoperta in uno dei miei viaggi in Germania, il testo della ricetta era in tedesco e tra google translator e la mia amica di Berlino, sono riuscita nell’impresa, regalando sorrisi e felicità. La chiamo foresta di Natale, anziché Foresta Nera, perché c’è già tanto scuro intorno a noi, per non volere il Natale ogni giorno dell’anno.

wp_20161113_22_21_44_pro

Per il Pan di Spagna

Uova 6

Burro 75gr

Farina 00 100gr

Amido di mais 50gr

Lievito per dolci 1 bustina

Zucchero 180gr

Cioccolato fondente 140gr

Per la farcitura

Ciliegie sciroppate 1 barattolo

Panna fresca da montare 250ml

Zucchero a velo 1 bustina

Per la versione milk free

Sostituite il burro con la margarina

Sostituite la panna di latte con quella di soia

 

Forno a 180°. Ho fatto a pezzetti il cioccolato e l’ho sciolto a bagnomaria, aggiungendo il burro e mescolando con il cucchiaio finché non si è sciolto. Poi Lascio raffreddare.

Nel frattempo monto i tuorli con 90gr di zucchero (io utilizzo la planetaria) , una volta che lo zabaione è spumoso aggiungo la cioccolata fusa tiepida, la farina e l’amido setacciati e il lievito.

Monto a neve gli albumi ed aggiungo lo zucchero restante una volta che sono spumosi.

Incorporo gli albumi al resto del composto girando a mano dal basso verso l’alto per non rompere le chiare montate, finché non ottengo un impasto senza grumi.

Verso in una tortiera di circa 24cm ed inforno per 50 minuti, facendo la prova dello stecchino.

Faccio raffreddare e taglio in tre dischi uguali. Monto la panna con lo zucchero a velo.

Bagno il primo disco con il succo delle ciliegie, farcisco con le ciliegie e con la panna. Ripeto lo stesso per i dischi rimanenti.

La ricetta originale prevede la copertura totale della torta con la panna, io invece ho preferito glassare la torta con cioccolato fuso, adagiando le ciliegie rimaste sulla cupola e aggiungendo un po’ di panna.

No Replies to "Il potere del cioccolato - La Foresta di Natale"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.