Quando mi chiedono se parto a pasqua , faccio un viaggio o programmo qualcosa rimango sempre un pò interdetta, perché

pasqua è un giorno o meglio lo è pasquetta e non c’è convenienza a sfruttare un giorno per partire una intera settimana.

Ai tempi della scuola invece me la godevo, si partiva per la casa al mare ed era la prima occasione per rivedere gli amici della comitiva estiva dopo l’inverno, parlare di quello che era successo nei mesi appena trascorsi e magari far sbocciare di nuovo qualche flirt che mannaggia la fine dell’estate aveva troncato sul nascere!

E di certo non avevo il problema di come consumare la cioccolata dell’uovo o la colomba in eccedenza, perché “pancia mia fatti capanna” dentro quello stomachino da “scrocchiazzeppi” quale ero potevo macinare di tutto senza la paura di prendere un etto.

Eh già bei tempi quelli!

Adesso che invece la cioccolata è concessa solo pasqua e pasquetta , guai a farne rimanere anche solo l’odore , e come sempre fortuna vuole che le “bocche da sfamare” in ufficio siano tante, e che la “magritudine” regni sovrana soprattutto tra le millennials.

Ecco la mia soluzione per riciclare la frolla della pastiera e la cioccolata dell’uovo.

Ecco per voi  la mia ricetta :

Quantità variabile a seconda della frolla

Tempo 1 ora

Tools pentolino per bagnomaria – forno – tagliaboscotti

Per il biscotto

Frolla

Marzapane (io lo avevo comprato a Natale da Ikea)

Per la glassa al cioccolato

Uovo fondente

Per la glassa di zucchero

Zucchero a velo 5 cucchiai

Limone qualche goccia

Per le decorazioni

Codette di zucchero

Smarties

Forno a 180°

Stendete la frolla abbastanza spessa e ritagliate le forme (io ho fatto conigli e pecorelle).

pasta frolla per biscotti

Mettete a cuocere in forno per circa 10 minuti. Nel frattempo stendete il marzapane e Ritagliate le stesse forme. Una volta freddati i biscotti adagiate  sopra il marzapane (io ho fissato i due con un pò di sciroppo di glucosio).

Sciogliete la cioccolata dell’uovo a bagnomaria e glassate la superficie dei biscotti facendo attenzione a seguire bene i contorni con una scatolina o un coltello piatto. Decorate con startier e codeste di zucchero colorato.

Preparate la glassa di zucchero mescolando lo zucchero a velo con le gocce di limone, dovrà risultare molto densa. Ripetete la laccatura e la decorazione cosi come fatto per la cioccolata.

Le diverse consistenze saranno piacevoli, la friabilità della pasta, il morbido del marzapane ed il croccante della cioccolata con le codeste di zucchero, a me è piaciuto moltissimo il contrasto tra il dolce del marzapane e l’amaro del fondente, la frolla non era molto zuccherata ed ha creato il giusto equilibrio. Potete servire con un tè nero, sufficientemente amaro per accompagnare questi biscotti energetici!

se la ricetta vi è piaciuta lasciate un commento, sarò felice di rispondervi,  ricordate sempre di taggare #lechefclochard e di condividere i vostri piatti..la mia piu’ grande gioia è sapere che li avete provati ed apprezzati

No Replies to ""

    Leave a reply

    Your email address will not be published.